Condividi: Di Alessandro Sarti
Alessandro Sarti

Alessandro Sarti è nato e vive a Pontassieve, in provincia di Firenze.
Dal 1999 al 2005 è stato segretario dei DS di Pontassieve, capogruppo in Consiglio Comunale e consigliere della Comunità montana Montagna Fiorentina; dal 2005 al 2014 ha ricoperto la carica di Assessore del Comune di Pontassieve con deleghe alle Politiche Culturali, Gemellaggi, Ambiente, Comunicazione e Cooperazione Internazionale.
Ha preso parte a numerose missioni umanitarie per la popolazione Saharawi nel periodo 2006-2008 e nel 2013 ha partecipato al Congresso Mondiale Panafricano nel Benin. Ha scritto su «Eco d’arte moderna» e curato eventi artistici in Italia e all’estero (Stati Uniti, Brasile, Francia, Germania, Cina). Lavora presso Toscana Energia.
Nel 2013 ha scritto il libro Intervenite numerosi! Piccole storie tra Casa del Popolo e Sacrestia intorno a Pontassieve edito da Sarnus, già in seconda ristampa. Con questa pubblicazione ha ricevuto il premio Spiga d’Argento dal Comune di Montespertoli, il riconoscimento “Segnalato Giubbe Rosse” dello storico caffè letterario fiorentino, secondo classificato al concorso nazionale per la narrativa a Prata Sannita, primo classificato al concorso letterario internazionale “La Pergola Arte” Firenze 2014, segnalazione d’onore alla XXXII edizione del Premio Firenze, segnalazione al premio Scrittore Toscano dell’anno 2014. Sempre per Sarnus, esce nel 2015 “Che musica, maestro!” Dallo chalet Albereta all’Amicizia, dal Tartaruga alla Mecca, sino alle radio libere e nel 2016 Il bardiccio!.
L’impiegato assoluto
Il bardiccio
Che musica, maestro!
Note collettive di storia...
Intervenite numerosi!
Piccole storie tra casa d...