Condividi: Vedi anche:
Alessandro Sarti

Il bardiccio

Non fatevi infinocchiare



Polistampa, 2016
Pagine: 168
Caratteristiche: ill. b/n e col., br., 17x24
ISBN: 9788859616382


Settore: TL1 / Enogastronomia
Anche: SS7 / Cultura popolare


Prezzo: 15.00 €
Sconto: 15% (risparmio 2.25 €)

Aggiungi al carrello
Vai alla scheda autore

L’amore per la terra in cui è nato guida felicemente la mano dell’autore a ripercorrere tempi e luoghi della Valdisieve. L’elemento conduttore è semplice all’apparenza, un insaccato prodotto solo in questa zona, il bardiccio, ma lungo il viaggio alla scoperta delle sue tradizioni ci accorgiamo che piano piano l’orizzonte si allarga. Si apre così davanti ai nostri occhi la storia di un territorio dalla vocazione contadina, reso vivo e vivibile dall’esperienza e dall’ingegno dei suoi abitanti. Quasi uno spaccato antropologico, in cui il bardiccio è simbolo insieme di capacità di sopravvivenza e di intelligente utilizzo delle risorse. Un tema attuale, dunque, che ci è presentato dall’autore in modo accattivante: racconti, interviste ed anche ricette di famosi chef.
A completare il cerchio, le ricette sono affiancate dall’indicazione di vini eccellenti della stessa area geografica, dove l’arte dei vinattieri è di casa. Il volume è inoltre arricchito da un’interessante ricerca lessicale di Matilde Paoli, studiosa dell’Accademia della Crusca, che segue il nostro bardiccio in un percorso capace di rendercene la stratificazione storica e culturale.

Luca Cianti
Sanguinacci

La bibbia della trippa
Alessandro Sarti
Intervenite numerosi!
Alessandro Sarti
Che musica, maestro!

A tavola apparecchiata
Tano Pisano
La ricotta ricotta
Fabrizio Baroni
Le ricette vegetariane della mi’ nonna
Fabrizio Baroni
Le ricette della mi’ nonna

Come si mangia l’olio
Giovanni Lodovici
Gastrea e la tavola di domani
Andrea Gamannossi
Delitti al curry

Nutrirsi di altrove
La Nazione - 28/05/2017 - Guglielmo Vezzosi
Ma che cosa è il «Bardiccio», oltre al titolo del gustoso – è proprio il caso di dirlo – volume di Alessandro Sarti (edizioni Polistampa)? Risposta: è una salsiccia povera  

Il Venerdì di Repubblica - 28/10/2016 - Gianni Mura
Un Bobo ammiccante in copertina: Il bardiccio! Probabile che la parola non dica molto ai nati fuori di Toscana, se non fuori dalla Valdisieve. Dal disegno di Staino si capisce  

La Nazione - 16/10/2016 - Pier Francesco Listri
Sì, se ne era quasi persa la memoria, sebbene nei territori della Rufina e della Valdisieve fosse stato quasi quotidiano cibo delle tavole povere di campagna. Ma ora  

Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati