Condividi: Vedi anche:
La vergine e la femme fatale
L’eterno femminino nell’immaginario grafico del Simbolismo e dell’Art Nouveau

a cura di Giulia Ballerini / Emanuele Bardazzi / M. Donata Spadolini


Polistampa, 2017
Pagine: 184
Caratteristiche: ill. col., cart., 24x31
ISBN: 9788859617020


Settore: A2 / Arte moderna e contemporanea


Prezzo: 34.00 €
In preparazione

Prenota una copia

Catalogo della mostra allestita a Sesto Fiorentino dal 26 marzo al 28 maggio 2017, il volume propone un’indagine nella cultura figurativa europea tra Otto e Novecento concentrandosi sull’immaginario legato all’“eterno femminino”. Le opere grafiche riprodotte, perlopiù incisioni e illustrazioni di libri e riviste, riflettono l’idolatria esasperata di un’epoca per un universo femminile dalle mille sfaccettature e contraddizioni, alle soglie di un progresso e di un’emancipazione dei costumi ormai sentiti in tutta la loro impellente necessità. Artisti come Gustave Moreau, Aubrey Beardsley, Félicien Rops, Georges De Feure, Alfons Mucha, Max Klinger vanno a comporre un caleidoscopio che si delinea soprattutto nella fantasia maschile, modellando l’idea di donna su basi che da un lato ne rivendicano la libertà assoluta e l’estremo predominio, dall’altro la inchiodano a ruoli e archetipi rigidi e contrapposti, mitizzandone ed estremizzandone l’immagine: donna mercificata e sublimata, riprodotta in immagini simulacro di godimento estetico e sensuale, amplificata e proiettata dalla letteratura alle arti maggiori e minori.


W
Luisa Chini Velan
Tito Chini

Isola delle anime

Incubi nordici e miti mediterranei
Nicola Terzulli
La “stanza Morandi” a Pian dei Giullari

Guido Spadolini

Guido Spadolini

Sigfrido Bartolini

Francis Bacon

La bellezza dell’arte


Yang Feiyun
Cosa pensi di questo libro? Ti piace?
Lascia un commento con le tue osservazioni!
Inviando questo form autorizzo al trattamento dati